News in evidenza

STAR – strutture sanitarie e studi medici: modello 8 adeguamento ai nuovi requisiti su STAR

Presentazione su STAR entro il 30/09/2021

A seguito delle modifiche apportate dal DGPR 90/R/2020 al Regolamento 79/R di attuazione della Legge Regionale n.51/2009, tutti i professionisti medici che effettuano solo visite o diagnostica strumentale non invasiva e complementare all’attività clinica, dovranno presentare SCIA (segnalazione certificata di inizio attività) semplificata, entro il 30 settembre 2021.
Gli studi medici e/o odontoiatrici e le strutture che sono già in possesso di SCIA o Autorizzazione dovranno presentare, entro il termine di cui sopra, tramite il portale STAR https://www.suap.toscana.it/star del Comune presso cui ha sede lo studio o la struttura, il Modello 8 relativo all’adeguamento ai nuovi requisiti del DGPR 90/R del 16 settembre 2020. Relativamente agli adempimenti a carico delle Strutture Sanitarie private, è importante che il legale rappresentante prenda visione delle diposizioni contenute nell’art. 7 del Regolamento al link: http://raccoltanormativa.consiglio.regione.toscana.it/articolo?urndoc=urn:nir:regione.toscana:regolamento.giunta:2016-11-17;79/R&pr=idx,0;artic,1;articparziale,0, in quanto è tenuto a comunicare, oltre a quanto già previsto, anche informazioni relative alle sostituzioni e integrazioni del personale, variazioni e trasformazioni, orari di apertura della struttura, contratto di lavoro e impegno orario del Direttore Sanitario.
Maggiori informazioni sul nuovo Regolamento sono disponibili sul sito della Regione Toscana al link: https://www.regione.toscana.it/-/autorizzazione-e-accreditamento-1. Per l’adeguamento dei requisiti degli studi o delle strutture che sono già in possesso di Scia/Autorizzazione (Modello 8 Star) non devono essere corrisposti oneri a Regione Toscana.
Per le nuove SCIA semplificate, previste dal nuovo regolamento, come per tutti gli studi o strutture nuove o che effettuano delle modifiche all’autorizzazione, dovranno invece essere versati gli oneri come previsti dall’allegato A della Delibera n.670 del 18-06-2018. http://www301.regione.toscana.it/bancadati/atti/Contenuto.xml?id=5185135&nomeFile=Delibera_n.670_del_18-06-2018-Allegato-A
Per assistenza è possibile contattare il numero della Regione Toscana 055-4384242 o scrivere a: quesitiautorizzazione_ss@regione.toscana.it

Coronavirus. La somministrazione nei Circoli Associativi e Enti del Terzo Settore segue le regole dei servizi di ristorazione

Si ricorda che per effetto della legge di conversione n.29 del 12 marzo 2021 al  decreto legge n.2/2021 i circoli associativi e gli enti del Terzo settore,  quindi organizzazioni di volontariato (Odv), associazioni di promozione sociale (Aps) e Onlus possono somministrare alimenti e bevande alle stesse condizioni dei servizi per la ristorazione.

Questo è possibile, ovviamente, solo nelle Regioni in cui la stessa attività di somministrazione sia permessa dall’istituzione delle zone “gialle”, “arancione” o “rosse”.

In particolare, la sospensione delle attività dei centri sociali, culturali e ricreativi, a seguito delle misure adottate sul territorio nazionale per fronteggiare l’emergenza epidemiologica da Covid-19, non determina la cessazione delle attività di somministrazione di alimenti e bevande da parte degli stessi enti.

La disposizione si applica fino alla data di cessazione dello stato di emergenza epidemiologica da Covid-19.

Di seguito la disposizione normativa:

art. 2 bis
“Fino alla data di cessazione dello stato di emergenza epidemiologica da COVID-19, la sospensione delle attività dei circoli ricreativi, culturali e sociali, adottata nell’ambito delle misure di contrasto e contenimento alla diffusione del COVID-19 sull’intero territorio nazionale, non determina la sospensione delle attività di somministrazione di alimenti e bevande delle associazioni ricomprese tra gli enti del Terzo settore disciplinati dal codice di cui al decreto legislativo 3 luglio 2017, n. 117, che possono proseguire nel rispetto delle condizioni e dei protocolli di sicurezza stabiliti dalla normativa vigente per le attività economiche aventi il medesimo o analogo oggetto e secondo modalità tali da evitare qualsiasi forma di assembramento, anche occasionale, o qualsiasi forma di aggregazione per le finalità proprie dei predetti enti.”

Microcredito per le piccole imprese, a gennaio si potranno presentare le domande

Il bando e la modulistica saranno disponibile sia sul portale “Toscana Muove” (numero verde 800.327723) sia sul sito Giovanisì, www.giovanisì.it, all’indirizzo www.giovanisi.it/bando/creazione-di-impresa-microcredito-2 (numero verde 800.098.719). Maggiori informazioni: https://www.toscana-notizie.it/archivio/-/asset_publisher/Lyd2Is2gGDzu/content/id/32573934

MINISTERO DELLE INFRASTUTTURE E DEI TRASPORTI: INCENTIIVI ALL’AUTOTRASPORTO

FINALITA’
Favorire gli investimenti delle imprese del settore autotrasporto merci su strada per conto terzi per il rinnovo e l’adeguamento del parco veicolare, la radiazione per rottamazione nonché per l’acquisizione di beni strumentali per il trasporto intermodale. BENEFICIARI Imprese di autotrasporto di cose per conto di terzi, anche in forma aggregata, iscritte al Registro elettronico nazionale e all’Albo degli autotrasportatori di cose per conto di terzi.
Domande da inviare tramite PEC a partire dal 14.05.2021 e fino al 14.08.2021. PER MAGGIORI INFORMAZIONI: FONDAZIONE ISI – info@fondazioneisi.org – tel. 050503275 – fax 050512365

Mense aziendali all’interno di pubblici esercizi

Per l’art. 1 lettera gg) del DPCM 14/01/2021 “continuano a essere consentite le attività delle mense e del catering continuativo su base contrattuale, che garantiscono la distanza di sicurezza interpersonale di almeno un metro”.
Occorre apposito contratto di mensa aziendale tra l’esercizio e ciascuna azienda che preveda delle specifiche convenzioni per il pranzo dei soli giorni lavorativi. Non è possibile il pagamento con buoni pasto, che non prefigurano un servizio mensa. Deve poter essere mostrata, su richiesta degli organi accertatori, la copia dei contratti sottoscritti con le aziende e l’elenco nominativo del personale beneficiario del servizio. Devono essere garantite tutte le norme anti contagio: al tavolo numero massimo di 4 persone, il personale sempre con la mascherina e igiene frequente delle mani.

La possibilità di svolgere servizio mensa a favore di aziende non può rappresentare una elusione del divieto di accogliere in pausa pranzo, oltre ai lavoratori, anche clienti normali e pubblico indifferenziato.

Circolare Ministero interno_Mense e catering

Prefettura FI_mense e catering

Risposta Settore Commercio Regione Toscana a quesito Confesercenti ristorante-mensa_prot.0103099 del 08-03-2021

Aggiornamenti Normativi

STAR – strutture sanitarie e studi medici: modello 8 adeguamento ai nuovi requisiti su STAR

Presentazione su STAR entro il 30/09/2021

A seguito delle modifiche apportate dal DGPR 90/R/2020 al Regolamento 79/R di attuazione della Legge Regionale n.51/2009, tutti i professionisti medici che effettuano solo visite o diagnostica strumentale non invasiva e complementare all’attività clinica, dovranno presentare SCIA (segnalazione certificata di inizio attività) semplificata, entro il 30 settembre 2021.
Gli studi medici e/o odontoiatrici e le strutture che sono già in possesso di SCIA o Autorizzazione dovranno presentare, entro il termine di cui sopra, tramite il portale STAR https://www.suap.toscana.it/star del Comune presso cui ha sede lo studio o la struttura, il Modello 8 relativo all’adeguamento ai nuovi requisiti del DGPR 90/R del 16 settembre 2020. Relativamente agli adempimenti a carico delle Strutture Sanitarie private, è importante che il legale rappresentante prenda visione delle diposizioni contenute nell’art. 7 del Regolamento al link: http://raccoltanormativa.consiglio.regione.toscana.it/articolo?urndoc=urn:nir:regione.toscana:regolamento.giunta:2016-11-17;79/R&pr=idx,0;artic,1;articparziale,0, in quanto è tenuto a comunicare, oltre a quanto già previsto, anche informazioni relative alle sostituzioni e integrazioni del personale, variazioni e trasformazioni, orari di apertura della struttura, contratto di lavoro e impegno orario del Direttore Sanitario.
Maggiori informazioni sul nuovo Regolamento sono disponibili sul sito della Regione Toscana al link: https://www.regione.toscana.it/-/autorizzazione-e-accreditamento-1. Per l’adeguamento dei requisiti degli studi o delle strutture che sono già in possesso di Scia/Autorizzazione (Modello 8 Star) non devono essere corrisposti oneri a Regione Toscana.
Per le nuove SCIA semplificate, previste dal nuovo regolamento, come per tutti gli studi o strutture nuove o che effettuano delle modifiche all’autorizzazione, dovranno invece essere versati gli oneri come previsti dall’allegato A della Delibera n.670 del 18-06-2018. http://www301.regione.toscana.it/bancadati/atti/Contenuto.xml?id=5185135&nomeFile=Delibera_n.670_del_18-06-2018-Allegato-A
Per assistenza è possibile contattare il numero della Regione Toscana 055-4384242 o scrivere a: quesitiautorizzazione_ss@regione.toscana.it

Decreto 01 giugno 2021 Agenzia dogane e Monopoli – Apparecchi da gioco articolo 110 comma 7 tulps

Pubblicato il testo della Determinazione Direttoriale del 01 giugno 2021 dell’Agenzia delle Accise, Dogane e Monopoli,  relativo agli apparecchi da gioco lecito di cui all’articolo 110, comma 7 del Testo Unico delle Leggi di Pubblica Sicurezza, che stabilisce le regole amministrative per questa tipologia di apparecchi da gioco.

Aggiornamento modulistica in materia di servizi educativi per la prima infanzia_Decreto n.3019 del 25/02/2021

Con decreto n.3019 del 25/02/2021, sono stati approvati i moduli in materia di servizi educativi per la prima infanzia prevista dagli artt. 50 comma 3 e 51 comma 8bis del regolamento di cui alla DPGR 30/07/2013 n.41/R e ss.mm. La modulistica approvata è già stata strutturata sullo STAR in corrispondenza dell’attività 85.10.00R – Servizi educativi per la prima infanzia e verrà resa disponibile all’utenza in data odierna.

ATTENZIONE: NUOVO ADEMPIMENTO SU STAR PER I PROFESSIONISTI PENA IRRICEVIBILITA’ DELLA PRATICA STESSA

Si rende noto che sul sistema STAR è stato attivato un check box, ai sensi dell’art. 3 comma 1 della L.R. 35/2020 e la Delibera di Giunta regionale n. 1236/2020, DA COMPILARE, PENA L’IRRICEVIBILITA’ DELLA PRATICA, in cui si dichiara di aver regolarmente sottoscritto lettere di affidamento di incarico a tutti i professionisti coinvolti nella predisposizione della presente pratica, ove sono definiti compensi proporzionati alla quantità, alla qualità, al contenuto e alle caratteristiche delle singole prestazioni rese e termini certi per il pagamento dei compensi pattuiti, nonché di aver adempiuto alle obbligazioni assunte

Agenzie di Viaggio e turismo: Avviso della Regione Toscana per aprire un’agenzia di viaggio

Esami per la qualifica di direttore tecnico di agenzia di viaggio e turismo. La Regione Toscana ha pubblicato un avviso rivolto a chi intenda aprire un’agenzia di viaggio. È richiesto il diploma di maturità. Domande entro il 13 agosto 2020.

Nuova Pratica